I tarocchi di Roberto Lisa - Tarocchi e carte da gioco, Tarot and Playing cards

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:



I Tarocchi di ROBERTO LISA

Produzione: Tipografia Bussolino, 1979
Formato: 140x70 mm
78 carte in Xilografia a due colori stampate a mano in 43 esemplari, gli arcani maggior ed assi sono Autografati


ROBERTO LISA – artista Fiorentino nato nel 1945- Si diploma all’Istituto Statale d’Arte in Maestro d’arte in ceramica e arredamento e nel 1965 è abilitato all’insegnamento nelle scuole statali. Studia scenografia all’accademia di Firenze e approfondisce  svariate tecniche espressive
In questi 50 anni molte sono le mostre personali e collettive  di cui si ricorda: mostra “piccolo formato” galleria Numero a Firenze e Venezia, la XI  mostra “arte e sport” Palazzo Strozzi a Firenze,  Artefiera 83 a Bologna. Le personali alla “Contemporarte” di Pordenone, Galleria “La Roggia” di Pordenone,  Spazio uno a Maddaloni,  “Inquadrature” a Firenze, “Loggia Rucellai” a Firenze sotto l’egida az. Aut. Turismo, “Giubbe rosse” Firenze.”Immaginaria” lib.punto Einaudi Firenze-  Di lui hanno scritto su : D’Ars – Eco d’Arte – Il mercato artistici Italiano – Annuario Artisti Toscani- Il Miliardo etc. e sui quotidiani “ La Nazione”, “ L’Unità” , “ Il Gazzettino Veneto”, “Il Popolo” “Il Piccolo”,  e i critici Armando Nocentini, Enzo Di Grazia, Novarro Guarducci, Tommaso Paloscia. Tommaso Lisa.
Prima di arrivare alla creazione dei tarocchi cominciò ad interessarsi di esoterismo, studiando i soggetti ed i loro significati e le linee compositive.
La realizzazione della stampa fu fatta grazie alla fattiva collaborazione di un vecchio artigiano  tipografo, Luciano Bussolino, che nel suo piccolo laboratorio (con vecchi torchi e stampanti e tanti trucchi del mestiere) nel giro di qualche mese concluse con l’artista la realizzazione dei 43 mazzi oltre ad una prova di torchio, una prova di autore I°stato e infine prova d’ autore definitiva. Tutto fu terminato  nel Gennaio 1979.

Il mazzo fu presentato nel Marzo in una personale sui Tarocchi a Pordenone dove oltre che  su tavolette di noce degli arcani maggiori fu presentato il prototipo policromo, mai   realizzato per il disinteresse delle varie editrici consultate all’epoca.   
Nel 1997 nel bar storico Fiorentino delle Giubbe Rosse i Tarocchi furono ripresentati oltre che nella stampa tipografica numerata con la realizzazione di alcuni arcani maggiori policromi in pittura acrilica  su tele di 100X200 cm. oltre a gli studi grafici di tutti gli Arcani Maggiori in inchiostro di china e tecniche miste su carta Fabriano di cm.50x70.


Per ulteriori informazioni o se siete ineterrati ad acquistare un degli ultimissimi mazzi rimasti potete contattare ROBERTO LISA robertol.lisa@gmail.com



 
Torna ai contenuti | Torna al menu